STORIA - CRONOSCALATAGIARREMILO

Vai ai contenuti

Menu principale:

DAL 1979 AL 2016
La manifestazione, nata nel 1979 dalla grande intuizione del
compianto Cav. Isidoro Di Grazia, a cui oggi è dedicata e ripresa nel
2014 dalla A.s.d. Scuderia Giarre Corse, con la collaborazione
tecnico/organizzativa dell'Automobil Club di Acireale, ripropone la
gara con il vigore e l’entusiasmo di allora e con l’obbiettivo di
farla diventare un appuntamento costante ed immancabile per tutti gli
appassionati. Piloti celebri come il plurivincitore Enrico Grimaldi,
il comisano Giovanni Cassibba, il giarrese Alfio Canino, il calabrese
Benny Rosolia e l’adranita Angelo Palazzo, hanno portato la
Cronoscalata Giarre Montesalice Milo nell’Olimpo delle gare che
contano, i giovani Luigi Bruccoleri, Domenico Scola Jr, Domenico
Cubeda, Giuseppe Corona e Orazio Maccarrone, quest’ultimo nella doppia
veste di pilota ed organizzatore, raccolgono il testimone di una
passione che resterà indelebile nel cuore degli sportivi.
Nonostante le successive alternanze tra sospensioni e riprese, la
manifestazione ha sempre mantenuto il suo prestigio iniziale,
rappresentando oggi non solo un appuntamento di punta nel panorama
automobilistico siciliano, ma anche un momento molto atteso per
piloti, tecnici, sportivi e per tutta la comunità del territorio a cui
offre da sempre uno spettacolo emozionante. Rappresenta, inoltre,
un’importante occasione di valorizzazione e promozione delle
straordinarie risorse storiche e naturali che il territorio Etneo
offre a visitatori di tutto il mondo.
La Giarre-Montesalice-Milo, si snoda su un percorso di 6.4 km, sulla
strada provinciale che collega i due centri abitati, attraversando i
territori di tre comuni: oltre a quelli di Giarre e Milo un tratto del
percorso ricade infatti nel territorio comunale di Santa Venerina.
Promozione del territorio, Motori, Sport, Natura, Turismo, Cultura,
Tradizioni… tutti ingredienti che concorrono a far diventare la Giarre
Montesalice Milo un appuntamento imperdibile per gli appassionati
 
Torna ai contenuti | Torna al menu